Racconti in punta di coda

In questa sezione APACA ospita i racconti e le poesie di chi vorrà inviarci i propri ricordi e le storie vissute con un amico a quattro zampe.

In fondo, c’è sempre qualcosa di unico e raro che ogni amante dei cani (ma vale anche per i gatti, i furetti, i conigli…) sa trovare nel proprio compagno e questa originalità – che non di rado si traduce in insegnamento – merita di essere condivisa: APACA ne dà l’opportunità, garantendo il rispetto della discrezione e della riservatezza nei limiti che ogni autore ci indicherà.

 

“Vivere la vita in allegria”
Convivere con un cane che interpreta la vita come un magnifico luna park, in cui divertimento e allegria rendono ogni giornata un momento speciale della vita insieme.

“I privilegiati”
Una complicità, non poi così rara, dà vita a un piano d’azione che sorprende. Un dialogo che non ti aspetti e un epilogo che stupisce solo chi non ha mai vissuto con un animale.

“Una tartaruga in fuga”
Una favola. La protagonista è Uga, tartaruga d’acqua dolce che si avventura per le strade e i prati della città, tra alberi mai visti e animali curiosi, come Pizarro il Ramarro…

“Piero e Lea”
Ci sono legami che durano per sempre e, a volte, li sorregge un amore che neppure la morte dissolve. Intrecciano le vite degli esseri umani, ma spesso legano animali e persone.

“Milo, il gatto che ha cambiato la mia vita”
Dieci anni di vita trascorsi in simbiosi, appagati dalla presenza l’uno dell’altra. L’intensità di un amore che si alimenta dalla reciproca cura degli animi. La storia di un gatto e del cuore della donna che lo ha amato.

“Freccia”
L’amore grande di una ragazza e di un cane.
Separati dalla sorte, si cercheranno disperatamente e il trovarsi supererà la realtà.

“Tu dammi il tuo amore”
Da uno scenario di morte spunta una vita, che cerca aiuto e conforto.
Li trova e recupera forze e fiducia, perchè la vita e la morte viaggiano spesso vicine, ma a volte la morte rimane indietro.

 

I commenti sono chiusi