Vaccino Tbe: adesso per i bellunesi è davvero gratis

La novità di stamattina è di quelle attese (almeno da un paio d’anni): per tutti i residenti nel territorio dell’Ulss n.1 la vaccinazione contro l’encefalite da zecca diventa gratuita. Lo ha deciso ieri la Giunta regionale, che ha anche ridotto da 47,00 a 25,00 euro il prezzo della vaccinazione per gli altri veneti a rischio occupazionale che risiedono in zone a moderata e bassa endemia.

Quindi, l’offerta gratuita non riguarderà più soltanto i volontari della Protezione civile e del Soccorso alpino, per i quali la vaccinazione senza spesa era già in vigore da tempo, ma tutti i residenti nell’Azienda ULSS 1 Dolomiti (Provincia di Belluno), in quanto area ad alta endemia.

In Veneto, nel periodo 2006-2018 si sono verificati 266 casi di TBE, quasi tutti nelle aree montane o pedemontane della Regione: infatti, la Provincia con il maggior numero di casi segnalati è Belluno (153 casi), seguita da Treviso (61 casi) e Vicenza (39 casi). La Provincia di Belluno risulta pertanto un’area ad alta endemia secondo la definizione dell’OMS.

Ieri, finalmente, la decisione della Giunta regionale. Manca solo la pubblicazione nel bollettino ufficiale della regione e, naturalmente, il trasferimento delle risorse all’Ulss 1.

I commenti sono chiusi