Serve ai bellunesi un cimitero per animali? Rispondi al nostro sondaggio

In una conferenza stampa di qualche settimana fa, il consigliere comunale Francesco Pingitore e  Orso Grigio, al secolo Silvano Serafini, hanno sollecitato l’amministrazione di Belluno ad approntare il “giardino degli affetti”, un cimitero in cui seppellire cani, gatti e altri animali da compagnia.

In realtà, è un tema che si trascina da parecchi anni: il primo a proporre di realizzare il cimitero per animali fu, infatti, Carlo Gustavo Giuliana, ai tempi in cui era sindaco Prade; poi toccò ad Orso Grigio ed ora è la volta di Pingitore, che per rilanciare la proposta ha colto l’occasione della nuova legge regionale che permette di seppellire gli animali da compagnia nel proprio giardino, e, per chi ne fosse sprovvisto, di appoggiarsi a zone attrezzate, come, appunto, i cimiteri per cani e gatti.

Ma cosa ne pensano i cittadini? Quanti scelgono la cremazione? E quanti vorrebbero invece poter mettere l’urna con le ceneri del loro amico sulla propria tomba nel cimitero degli umani? Per scoprirlo basta rispondere al nostro sondaggio: le percentuali delle preferenze compariranno subito dopo aver votato.


Tra qualche giorno daremo notizia dei risultati finali.

I commenti sono chiusi