“Avevamo promesso a Gordon una famiglia meravigliosa…”

Sabato scorso ha lasciato il rifugio Gordon, il bell’esemplare di setter gordon di proprietà della sezione di Belluno di LAV – Lega Antivivisezione, che APACA ha ospitato per circa un mese.

Quando è arrivato in rifugio Gordon, che ha poco più di 4 anni, era appena stato visitato e vaccinato da un veterinario, al quale gli amici della LAV si erano rivolti per capire le reali condizioni di salute del cane, che dopo anni di trascuratezza e assenza di controlli medici, era gravemente denutrito e infestato da parassiti, tanto da avere più zone del mantello quasi prive di pelo a causa di una dermatite allergica da pulci.

gordon

Godon proveniva da una detenzione indifferente alle sue necessità, destinata ad aggravarsi per i problemi economici e la progressiva perdita di consapevolezza del proprietario, che dopo alcuni colloqui con i volontari di LAV Belluno ha acconsentito a cedere Gordon all’associazione, avendo finalmente messo a fuoco la necessità di benessere per quel povero animale. Lo stato di denutrizione era tale che, nei primi giorni, al cane dovevano essere somministrate dosi minime di cibo, affinché potesse lentamente riabituare l’apparato digerente a ricevere alimenti.

Nell’arco di una quarantina di giorni Gordon ha acquistato un po’ di peso, il pelo è ricresciuto anche se è ancora opaco e fragile, ma soprattutto ha ripreso vivacità e voglia di contatto con le persone. A una coppia di giovani bellunesi è piaciuto immediatamente già nelle foto postate sui social e nella bacheca internet sia di LAV che di APACA: e ora Gordon vive con loro in una meravigliosa casa con giardino, con altri cani come fratelli e, soprattutto con tanto amore e disponibilità ad affrontare le cure necessarie.

“Noi tutti volontari avevamo promesso a Gordon una famiglia meravigliosa – dice Valeria di LAV Belluno – e grazie a Barbara e Mattia abbiamo potuto mantenere la nostra promessa! Questi due ragazzi, giovani ma già con esperienza, hanno innanzitutto scelto consapevolmente di adottare e gli occhi e l’intelligenza di Gordon, cane affettuoso e grato per ogni carezza, hanno fatto il resto”.

I commenti sono chiusi