Più bravi nello studio insieme a un cane

Il nuovo anno scolastico e anche quello accademico sono iniziati ormai da più di un mese e oggi vorremmo raccontare di uno studio molto ottimista per gli studenti che hanno la fortuna di avere un quattrozampe vicino mentre sono impegnati sui libri. Lo studio infatti, condotto dalla British Columbia University e pubblicato sulla rivista “Stress and Health” nel 2018, dimostra che il benessere degli studenti può dipendere e migliorare grazie alla presenza di un cane, in quanto in grado di abbassare i livelli di ansia e di stress.

La ricerca ha analizzato un gruppo di 246 studenti universitari cui è stato chiesto di interagire con dodici cani addestrati per la pet therapy, coccolandoli, accarezzandoli e passando del tempo insieme a loro. I risultati, raccolti sia immediatamente prima e dopo le sessioni sia lasciando passare circa dieci ore, sono stati più che soddisfacenti: Stanley Coren, coautore dello studio e professore emerito di psicologia alla UBC, ha affermato che gli effetti positivi dovuti all’interazione con i cani – quali diminuzione dello stress e aumento di felicità ed energia – si sono manifestati subito dopo le sessioni ma non solo, alcune emozioni come il sentirsi più supportati e meno ansiosi sono state rilevate anche dopo dieci ore. L’esito dunque è chiaro: i benefici che i cani offrono a chi si trova in una fase di grande sforzo mentale si manifestano nel breve termine e tendono a protrarsi per un tempo prolungato anche se con minore forza. Per questo motivo l’autrice senior dello studio, Frances Chen, suggerisce che le sessioni di pet therapy dovrebbero essere organizzate dalle stesse università in periodi di forte tensione, come quelli degli esami, ma i cani da terapia potrebbero fornire il loro aiuto anche quando gli studenti lavorano ai loro compiti fuori dalle aule.

Insomma, un quattrozampe allevia l’apprensione e stimola il buonumore in tante occasioni diverse, non ultima quella in cui si viene caricati di un grosso peso in termini di preparazione, prestazione e risultati in ambito scolastico e accademico. Lo studio della UBC ha evidenziato in maniera scientifica e misurabile ciò che ogni persona che vive con un cane conosce già da tempo: la serenità può nascere da una semplice carezza sul muso, da uno scodinzolìo, da una “chiacchierata” fatta a un amico che sai che non ti abbandonerà nel momento del bisogno.

I commenti sono chiusi.