Loki: adottato “tempo zero”

Si chiama Loki. E’ nato il 28 novembre 2020 ed è un Siberian Husky davvero bellissimo, molto socievole e giocherellone. Da adulto sarà un cane tra i 20 e 25 kg ed avrà un’altezza al garrese di circa 50-55 cm e molto probabilmente non conserverà memoria di questo breve periodo sfortunato della sua infanzia.

Di certo non ha potuto minimamente “turbarlo” la permanenza in rifugio che per Loki è durata esattamente 15 giorni, di cui la metà dedicati alla conoscenza della famiglia che poi lo ha adottato. Sono state molte le richieste di conoscerlo: del resto, il fatto che si trattasse di un cucciolo, per lo più di razza e molto bello non poteva che attrarre l’attenzione di chi era alla ricerca di un cane. La famiglia che lo ha accolto non è, però, alla prima adozione da un canile e le storie vissute con gli altri cani adottati garantiscono che anche quella di Loki sarà sicuramente un’adozione responsabile.

Non è un caso, infatti, che proprio in queste settimane tutta la famiglia sia impegnata a seguire le lezioni di un’educatrice, perchè – dicono – “ogni cane è un individuo e non possiamo limitarci a replicare quello che facevamo con l’ultimo amico a quattrozampe che ci ha lasciato da poco”. Un’esperienza molto coivolgente, dunque, anche per Laura e la sua famiglia, che stanno scoprendo carattere e motivazioni di un cane nordico: di sicuro, il temperamento amabile e amichevole, attento e curioso di Loki li aiuterà e li accompagnerà in questa nuova avventura di vita.

I commenti sono chiusi.