Il progetto “Sogni d’oro” prosegue con la formazione…

Cucce installate, inaugurazione fatta, progetto “Sogni d’oro” chiuso? Niente affatto.

E’ vero che tutti i cani avranno la cuccia nuova per l’inverno (anche se ci sarebbe ancora bisogno di qualche donazione finalizzata) e che le vecchie saranno presto spedite in un del Sud Italia, ma il progetto “Sogni d’oro”, nato qualche mese fa da una bella sinergia tra LAV e APACA non è ancora chiuso. Anzi, proseguirà ancora per un anno intero, perchè dal prossimo 4 novembre prenderà il via un corso di formazione curato da Mirko Zuccari, educatore cinofilo specializzato nel recupero di cani con alterazioni comportamentali di rilievo e di comprovata pericolosità, che in tre anni ha offerto supporto a ben 807 cani affidati a diverso titolo alle cure di LAV.

Il corso – riservato ai volontari del rifugio che hanno già frequentato le attività formative organizzate da APACA in questi ultimi anni – è a carattere teorico-pratico ed ha un titolo molto significativo: “Il recupero comportamentale dei cani detenuti in canile”: permetterà ad ogni partecipante di acquisire competenze e conoscenze per interagire correttamente anche con i cani più difficili e di affiancare l’educatrice Elena Zanardo, che da tempo collabora con APACA, nei percorsi di socializzazione e recupero comportamentale.

Con questo corso APACA prosegue nel percorso di crescita culturale e professionale delle persone che frequentano come volontari il canile, un percorso che è iniziato 3 anni fa e che con il contributo di Mirko Zuccari ottiene un particolare valore aggiunto.

I commenti sono chiusi