Il cane e le zecche

Guide praticheA livello nazionale più di due terzi dei casi di encefalite (Tbe) veicolata da zecche sono stati diagnosticati a Belluno, dove, tra l’altro, nel 1994 l’encefalite è stata identificata per la prima volta in Italia.
Ci pare un buon motivo per mettere a disposizione -anche tra le Guide Pratiche di APACA – le informazioni su questi parassiti esterni che si trovano ormai non solo nei boschi e nei prati, ma pure nei viali cittadini e nei giardini di casa. Per farlo abbiamo scelto un video realizzato dagli esperti dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie e dell’Ospedale di Feltre, nel quale viene spiegato: quali sono le specie di zecche presenti in Italia; quali malattie possono trasmettere e come riconoscerle; come comportarci per prevenire i morsi da zecche; e, infine,come comportarci nel caso trovassimo zecche attaccate al corpo.

Il Centro nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell’Istituto superiore di sanità ha messo a punto un osservatorio epidemiologico nazionale che contiene molte infomazioni sulle malattie trasmesse da zecche, malattie che sono, nell’ambito delle patologie da vettore, seconde solamente al gruppo di quelle trasmesse dalle zanzare come rilevanza epidemiologica. Queste sono le patologie infettive veicolate da zecche che presentano rilevanza epidemiologica nel nostro Paese (scorrere con il mouse sopra ogni malattia per avere maggiori informazioni):
rickettsiosi
borreliosi di Lyme
febbre ricorrente da zecche
tularemia
meningoencefalite da zecche
ehrlichiosi.

Scarica l’ Opuscolo informativo: il cane e le zecche dell’IZSV

Ritorna a GUIDE PRATICHE

I commenti sono chiusi