Donazione al rifugio in memoria del dott. Paolo Casarin

Nei giorni scorsi, Piera e Speranza – insieme ai loro cani: Desi, Rosy e Chloe – hanno voluto ricordare il dott.Paolo Casarin, recentemente scomparso, con una donazione a favore del rifugio di Apaca.

Il dott. Casarin, hanno detto, era “una persona eccezionale” e la donazione ai cani abbandonati ospitati da Apaca è “un modo perchè quest’uomo e questo professionista davvero speciale continui ad esserci”. Paolo Casarin manca a Piera e a Speranza, ma anche a moltissime altre persone che avevano avuto modo di conoscerlo, ai colleghi e ai tanti amanti degli animali che per questo veterinario non erano mai solo dei clienti, proprio come lascia intendere l’incipit del sito del suo ambulatorio che dice: “Dai valore ad ogni respiro poiché la vita è un soffio”.

A poche ore dalla morte, nel profilo Facebook di Casarin c’erano tantissimi ricordi: tra tutti, uno, secondo noi, ha sintetizzato benissimo un sentire diffuso: diceva così «Ciao Paolo, buon viaggio. Spero solo che di là ti stiano aspettando tutti gli animali che in qualsiasi maniera tu hai aiutato. Eri un professionista che anteponeva la sua passione per gli animali a molte cose e riuscivi a essere prima di tutto carico di umanità anche nelle situazioni emotivamente difficili per i suoi clienti, con cui si instaurava subito un rapporto d’amicizia. Mancherai a molti, ma resterai per sempre nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerti».

 

I commenti sono chiusi