Testata

8 febbraio 2019

Un primo semestre ricco di...formazione

Il 2019 si è aperto all'insegna della formazione. Infatti, il 13 gennaio ha preso avvio il primo corso per Dog Sitter professionali che si tiene in provincia e che si concluderà nel mese di aprile con la consegna degli attestati ai numerosi e motivatissimi partecipanti.

Il 16 e il 17 febbraio comincerà, poi, un nuovo ciclo di incontri con l'educatore cinofilo Mirko Zuccari riservato ai volontari del canile e finalizzato alla comprensione dei meccanismi di recupero comportamentale dei cani ospitati in rifugio.

Infine, nel primo weekend di maggio inizierà la terza edizione del Percorso formativo per i proprietari di cani a rischio e/o pericolosi, promosso e validato dall'Ulss n.1 Dolomiti e che prevede il rilascio del c.d. “Patentino”.

                                     News

E' arrivata Ariel, un altro cane del sud

E' arrivata Ariel, un altro cane del sud

Domenica scorsa è arrivata in rifugio una nuova ospite: si tratta di Ariel, una meticcia di tre anni, in piena salute ma diventata improvvisamente ingombrante. La coppia che l'ha lasciata è giovane, ma quando ha preso Ariel da un canile della Basilicata … Leggi tutto.

---

Donazione al rifugio in memoria del dott. Paolo Casarin

Nei giorni scorsi, Piera e Speranza - insieme ai loro cani: Desi, Rosy e Chloe - hanno voluto ricordare il dott.Paolo Casarin con una donazione a favore del rifugio di Apaca. Il dott. Casarin, hanno detto, era … Leggi tutto.

---
Uomini e cani coltivano il rancore: i lupi no

Uomini e cani coltivano il rancore: i lupi no

Le specie sociali inevitabilmente sperimentano la competizione all'interno del gruppo. Questi conflitti sociali possono degenerare in un'aggressione che porta a conseguenze negative, che vanno dal rischio di lesioni a potenziali danni alle relazioni sociali e, di conseguenza … Leggi tutto.

FATTI SOCIO...sei importante per noi

                   clicca qui per ISCRIVERTI o RINNOVARE l'adesione ad APACA

CANI DEL CLOCHARD IN RIFUGIO

Arriveranno nei prossimi giorni in rifugio gli 11 cani recuperati dal Servizio Veterinario dell'Ulss n.1 Dolomiti dopo la tragica scomparsa del loro proprietario, un clochard che viveva in condizioni di grande disagio in un'area degradata della frazione di Levego, nel comune di Belluno. Un convenzione approvata dalla giunta comunale del capoluogo garantirà ai cani un percorso di recupero comportamentale.

Apaca spera di ottenere anche in questo caso gli stessi risultati raggiunti nella rieducazione dei 5 esemplari provenienti, l'anno scorso, da un accumulo patologico ed ora perfettamente adottabili, tanto che due di loro hanno già trovato famiglia.

grazie del tuo 5x1000 ad APACA grazie del tuo 5x1000

I cani del rifugio

Calimero: merita un'adozione

Sotto la scorza da bulletto, un cane davvero buono, bravissimo al guinzaglio e in passeggiata, tollerante con i propri simili e disponibile con le persone. Vedi la scheda completa

 

Newsletter di informazioni sull'attività di APACA OdV e sulla vita del canile-rifugio gestito dall'Associazione. I suoi dati sono trattati e conservati secondo quanto prescritto dal Regolamento UE 2016/679-GDPR (per maggiori dettagli). In qualsiasi momento potrà cancellarli collegandosi ai link in fondo alla pagina. La invitiamo a comunicarci tempestivamente eventuali variazioni del suo indirizzo e-mail scrivendo a rifugioapaca@gmail.com o cliccando Gestisci la tua iscrizione in fondo alla pagina.